Atomica Bionda

Atomica Bionda

 Paese    USA
 Lingua    Inglese
 Anno    2017
 Durata   115 min

Atomica Bionda è il nuovo action diretto da David Leitch uscito nelle sale italiane il 17 agosto.  Nel cast del film ci sono attori del calibro di Charlize Theron, James McAvoy, John Goodman e Sofia Butella che il pubblico ha imparato a conoscere per il ruolo della Mummia nel film The Mummy con Tom Cruise.

La pellicola è ambientata nella Berlino prima della caduta del Muro. La protagonista è Lorraine Broughton agente dell’MI6 britannico che viene interrogata dal suo superiore e un agente della Cia i quali vogliono sapere cosa sia successo nella capitale tedesca. Da qui iniziano i flasback della spia inglese relativi alla sua missione e all’incontro con David Persival. L’obiettivo è il recupero di una lista contenente i nomi delle spie clandestine di Berlino, che prima apparteneva ad un agente sotto copertura. Una volta arrivata in Germania Lorraine dovrà fare i conti anche con i russi del KGB. Quali nomi nasconde quella lista? Come mai tutti la vogliono?

Uno degli action più adrenalinici di sempre. Charlize Theron se la cava molto bene nelle scene d’azione e soprattutto in un genere che ha visto sempre trionfare il genere maschile.  Ho apprezzato anche il personaggio di James McAvoy. Ho trovato molto interessante la scelta del regista di ambientare la pellicola nella Berlino di fine anni ’80 e più precisamente nei giorni che hanno preceduto un evento che ha cambiato il corso della storia, la caduta del Muro.  

Il regista David Leitch in una recente intervista ha aperto alla possibilità di un sequel e trasformare il personaggio di Lorraine  in una nuova Jason Bourne o Ethan Hunt, anche se ha dichiarato che la scelta finale sarà della Universal Pictures che ha prodotto questa prima pellicola. Dell’argomento ne ha parlato anche Charlize Theron che si è detta disponibile a tornare nei panni dell’agente britannica.

Se anche voi siete amanti delle atmosfere della Berlino anni ’80 ma soprattutto fan di Charlize Theron e James McAvoy allora Atomica Bionda è il film che fa per voi. Uscirete dalla sala soddisfatti.

Voto: 4/5

 

 

Spider-Man:Homecoming

Spider-Man Homecoming

 Paese    USA
 Lingua    Inglese
 Anno    2017
 Durata    133 min

Spider- Man:Homecoming è il nuovo cinecomics della Marvel diretto da Jon Watts. Il film è uscito nelle sale italiane il 6 luglio 2017 mentre negli Usa il 7 luglio. Nel cast oltre a Tom Holland nei panni del protagonista, ci sono anche Robert Downey Jr che torna ad interpretare Tony Starks e Michael Keaton questa volta dalla parte dei cattivi.

Il protagonista di questa pellicola è un Peter Parker quindicenne che la mattina veste i panni dello studente in una High School newyorkese. Nei primi minuti della pellicola Jon Watts ci mostra dei video diari fatti da Peter Parker durante lo scontro con Captain America, Occhio di Falco. La sua ambizione è entrare a far parte degli Avengers. La sua vita scorre tranquilla, come un normale adolescente.Quando Tony Stark gli dona un costume da Spider-Man supertecnologico, la vita del supereroe inizia a prendere forma. Iron Man il suo mentore, non vuole che si esponga a grossi rischi e che rimanga soltanto un “amichevole Spider-Man di quartiere”, ma quando la minaccia dell’Avvoltoio si fa più seria Peter decide di intervenire. Pur di mettere fine ai diabolici piani del suo acerrimo nemico, non solo salta la scuola ma anche un’importante gara a livello nazionale che i compagni di classe riescono comunque a vincere.  Peter vuole a tutti i costi impressionare Tony Stark, l’unico che ha creduto in lui. Riuscirà a mantenere segreta la sua identità e allontanare la minaccia dell’Avvoltoio?

In questa pellicola abbiamo visto la terza versione di Spider-Man che per la prima volta entra a far parte del Marvel Cinematic Universe. Rispetto agli altri due interpretati da Tobie Maguire e Andrew Garfield l’azione viene mischiata all’ironia.

Consiglio la visione di Spider-Man Homecoming anche a chi non è amante dei cinecomics Marvel. Non ve ne pentirete. Alla fine anche voi amerete lo Spider-Man interpretato da Tom Holland. Comunque non abbiate paura, il giovane Uomo Ragno lo potremo ritrovare nella terza pellicola sugli Avengers dal titolo Avengers Infinity War in uscita nel 2018 e nel sequel Spider-Man: Homecoming 2  in uscita nel 2019.

Voto 3/5

 

La Mummia

 Paese    USA
 Lingua    Inglese
 Anno    2017
 Durata    107 min

Giovedì 8 giugno è uscito nelle sale italiane  il film La Mummia diretto  da Alex Kurtzman.  Nel cast della pellicola  anche due star hollywoodiane come Tom Cruise e Russell Crowe.

La pellicola narra la storia del soldato americano Nick Morton che insieme ad un suo collega viene mandato in ricognizione nell’Iraq settentrionale. Disubbidendo al suo Superiore decide di recuperare un’antica tomba, grazie anche alla mappa sottratta all’archeologa Jenny Halsey.  Nel tentativo di salvarla dalle mani degli integralisti islamici viene bombardata dai droni.  Questo apre l’accesso ad una grotta nella quale si trova il sarcofago della principessa egizia Ahmanet.  Dopo averlo recuperato lo caricano su un aereo militare pronto a portarlo a Londra. Durante il volo i poteri della principessa fanno precipitare l’aereo. Nick dovrebbe essere morto nello schianto insieme al resto delle persone che erano con lui, invece si risveglia all’interno di un obitorio miracolosamente illeso.  Riuscirà il dottor Henry Jekill insieme alla sua organizzazione segreta a spezzare la maledizione della principessa Ahmanet?

La pellicola da l’inizio ad un nuovo franchise chiamato Dark Universe ideato dalla Universal per contrastare la Marvel e la Dc Comics. Il film è molto Dark, quasi Horror. Ho apprezzato più questa versione 2017 che le i primi due film della saga usciti nel 1999 e nel 2001 e poi Tom Cruise e Russell Crowe valgono da soli il prezzo del biglietto. La pellicola ti tiene in tensione dall’inizio alla fine. La Universal ha annunciato che per quanto riguarda il Dark Universe usciranno altri cinque film The Bride of  Frankenstein, uno sull’Uomo Invisibile, uno sull’Uomo Lupo, uno su Van Helsing e un altro sul Mostro della Laguna Nera.

Se siete fan della saga su La Mummia sicuramente apprezzerete anche quest’ultimo film. Consiglio di andare al cinema a vedere questa attesissima pellicola. Sicuramente non ne rimarrete delusi e uscirete soddisfatti dalla sala. Posso dire che con La Mummia  il Dark Universe, nuovo franchise Universal, promette bene.

Voto 3/5 

 

Pirati dei Caraibi La vendetta di Salazar

 Paese   USA
 Lingua    Inglese
 Anno    2017
 Durata    135 min

Il 24 maggio è uscito nelle sale italiane l’attesissimo quinto capitolo di una delle sage più famose sul mondo dei pirati: Pirati dei Caraibi-La vendetta di Salazar diretto da Joachim Ronning. Nel cast della pellicola oltre a Johnny Deep ci sono Javier Barden, Geoffrey Rush, Kaya Scodelario e Brenton Thwaites.  

Il film inizia con Henry Turner che va alla ricerca di suo padre Will. Una volta trovato gli implora di tornare a casa. Lui gli dice che la maledizione dell’Olandese volante nella quale è intrappolato non può spezzarsi. Henry non si arrende e va alla ricerca di Jack Sparrow. Insieme al famoso pirata spera di trovare il  tridente di Poseidone. Durante la sua ricerca Henry si imbatte in Carina Smyth, una ragazza che fa l’astrologa ma viene scambiata per strega. Lei è l’unica che può aiutarlo nella sua missione. A Jack, Carina e Henry si aggiunge anche il capitano Barbosa. Il nemico questa volta è il capitano Salazar un condottiero spagnolo che solcava i mari in cerca di pirati da uccidere, fino a quando non fu un giovane Jack Sparrow a sconfiggerlo  e farlo cadere nella maledizione del triangolo del Diavolo. Ora il capitano spagnolo è  pronto ad avere la sua vendetta. 

Di questo film ho apprezzato le atmosfere che rimandano ai primi due capitoli della saga, gli effetti speciali e il trucco del personaggio di Salazar. Nonostante Javier Barden si sia calato molto bene nel personaggio, il miglior villain della saga rimane Davy Jones che appare sia nel secondo che nel terzo capitolo. Della trama non mi è piaciuto lo sviluppo di un personaggio come Will Turner. Visto che era stato annunciato il suo grande ritorno in questo capitolo speravo gli venisse dato più spazio. Nonostante questo il mio giudizio sulla pellicola è positivo. 

Questo veramente è l’ultimo capitolo della saga o ce ne sarà un sesto? Staremo a vedere. La Disney potrebbe anche sorprenderci chiedendo a Johnny Deep di vestire ancora una volta i panni del famoso pirata. 

Se anche voi siete amanti della saga e dei film sui pirati salpate insieme al capitano Jack Sparrow alla ricerca del tridente di Poseidone. Non vi pentirete di essere saliti a bordo della sua nave. 

Voto 3/5

 

 

Wonder Woman

Wonder woman

 Paese    USA
 Lingua  Inglese
 Anno    2017
 Durata    141 min

Dopo i non esaltanti risultati dei precedenti cinecomics la DC Extend Universe esce nelle sale di tutto il mondo con Wonder Woman.  La regista della pellicola uscita in Italia il 1 giugno è  Patty Jenkins, la quale si è fatta notare per il film Monster che è valso a Charlize Theron l’Oscar come miglior attrice protagonista. Nel cast troviamo Gal Gadot nel ruolo della protagonista e Chris Paine nel ruolo di una spia inglese.

Il film racconta le origini di Wonder Woman. Diana è la figlia di Ippolita, la regina delle Amazzoni, e vive insieme alla madre e altre guerriere su un’isola che Zeus ha concesso al suo popolo.  La sua voglia di combattere è talmente forte che viene addestrata dalla zia Antiope, la più forte delle Amazzoni. Un giorno però arriva sull’isola una spia inglese di nome Steve che precipita con il suo aereo. Per fortuna Diana lo salva da una morte certa.  I tedeschi contro i quali combatteva  riescono a trovarlo e prendono d’assedio l’isola. Nel combattimento viene uccisa Antiope. Diana pensando che tutto questo possa essere opera di Ares il dio della guerra, decide di andare a combattere insieme a Steve nel mondo degli umani. Riuscirà a trovare l’acerrimo nemico del suo popolo e porre fine alla guerra?

Il film è ben fatto. Ne ho apprezzato anche la trama. In Wonder Woman c’è anche un messaggio anti-bellico, con la protagonista Diana che non riesce a capire perchè le persone siano in lotta tra di loro. Siccome lei proviene da un’altra cultura, le sembra tutto inconcepibile. Il film è uscito da soltanto un giorno in Italia e quindi non possiamo ancora dire se è un successo.  In attesa di un sequel potremo vedere nuovamente Wonder Woman sul grande schermo a novembre per il film Justice League.

Se anche voi siete amanti del mondo dei supereroi allora non potete perdervi Wonder Woman, un mix di azione e mitologia greca. Uscirete dalla sala soddisfatti.  

Voto: 3/5

 

 

 

King Artur il potere della spada

 Paese    USA
 Lingua    Inglese
 Anno    2017
 Durata   126 min

 

King Arthur il potere della Spada è un film diretto da Guy Ritchie e uscito nelle sale italiane il 10 maggio 2017. Nel cast della pellicola Charlie Hunnam nella parte del protagonista, ci sono anche Jude Law e Eric Bana noto al grande pubblico per il ruolo di Ettore nella pellicola Troy. JudeLaw e Guy Ritchie avevano già lavorato con ottimi risultati nelle due pellicole su Sherlock Holmes. 

In King Arthur il potere della spada ci troviamo nella Londinium del tardo medioevo. Per le strade di questa città si aggira Artù un ragazzo proveniente da una famiglia nobile ma che lo zio Vortigern, diventato re dopo aver spodestato il padre, aveva fatto crescere in un bordello. Viene addestrato alle arti marziali da Kung Fu George, un uomo cinese dal nome buffo, del quale non si sa praticamente nulla. Non ci viene neanche spiegato il perchè si trovi a Londinium.  Nel prologo iniziale Guy Ritchie ci mostra il padre mentre è in battaglia per difendere il suo regno. Attorno a lui ci vengono mostrati Elefanti, mostri che volano  e la magia.  Artù però solo dopo aver estratto la spada appartenuta al padre dalla roccia comprende qual’è realmente il suo destino.  Nella pellicola troviamo anche un cameo dell’ex calciatore David Beckham amico del regista. 

Il King Arthur di Guy Ritchie è completamente diverso dai precedenti film sul personaggio medievale. Rispetto al King Arthur con Clive Owen del 2004 e al Re Artu interpretato da Sean Connery in Il primo Cavaliere del 1995, c’è molta più azione. In questa rivisitazione in chiave moderna c’è anche l’introduzione del fantasy, forse per avvicinare anche i giovani al personaggio e l’utilizzo del 3D. 

In questo film però mancano alcuni personaggi principali come Merlino che viene solo nominato, Ginevra e Lancillotto. Forse verranno esplorati in un possibile sequel. Il film è uscito nelle sale italiane da circa dieci giorni e da circa una settimana negli USA. Per avere qualche notizia in più su un possibile sequel dovremmo aspettare i prossimi mesi.  Questo film mi ha incuriosito non solo per la presenza di Jude Law nel cast ma anche per la scelta di inserire l’action e il fantasy. Una pellicola che ho apprezzato e consiglierei di andare a vedere, soprattutto a chi non si aspetta di ritrovare la trasposizione classica del libro “le Morte D’Artur” scritto da Thomas Mallory nel 1485.  

Voto 3/5

 

Fast and Furious 8

 Paese   USA, GIAPPONE, FRANCIA, CANADA, SAMOA
Lingua    INGLESE
 Anno    2017
 Durata    136 min

Fast and Furious 8 è un film d’azione diretto da Gary Gray e uscito il 13 aprile 2017. Il regista della pellicola ha messo insieme un cast di tutto rispetto. Oltre a Vin Diesel, ci sono Dwayne Johnson in arte The Rock, Jason Statham e Charlize Theron.

In questa pellicola troviamo  Toretto e sua moglie Letty in luna di miele a Cuba.  A sconvolgere i suoi piani ci pensa una misteriosa donna che lo costringerà a lavorare per lei.  Dom dovrà mettersi contro la sua famiglia. La donna per la quale lavorerà è una pericolosa terrorista informatica in grado di hackerare qualsiasi sistema di sicurezza, anche quello delle auto. In questo capitolo la famiglia, per fermare Toretto e Cipher dovrà  passare dalla caotica New York alla gelida Russia.  Purtroppo dovrà unirsi anche Deckard Shaw. Lui e Hobbs non si sopportano, ma se non vogliono far fallire la missione dovranno andare d’accordo e mettere da parte i vecchi rancori. 

In questo film, oltre alle solite auto super veloci, c’è anche un pò di spionaggio alla 007.  Le scene d’azione in questa pellicola sono ben fatte. Ci voleva un qualcosa che mantenesse viva l’attenzione dei fan del franchise.  Oltre a Toretto, i personaggi interpretati da Dwayne Johnson e Jason Statham a catturare l’attenzione. Sicuramente non verranno eliminati dalla saga. Il personaggio di Hobbs è entrato di diritto nel cast della saga dal sesto capitolo. 

In rete sono stati annunciati già il nono e il decimo capitolo della saga in uscita tra il 2019 e il 2021. Chissà cosa ci riserverà. Ci sarà qualche altro nuovo ingresso nella famiglia? Sulle strade di quali città sfrecceranno nei prossimi capitoli? Per avere qualche dettaglio relativo alla trama dovremo aspettare almeno due anni. 

Se siete anche voi fan della saga correte subito al cinema. Dom e la sua famiglia vi stanno aspettando. 

Voto:3/5

 

 

Ghost in the Shell

Ghost in the Shell

 Paese   USA
 Lingua    Inglese
 Anno    2017
 Durata    120 min

Ghost in the Shell è un film d’azione diretto da Rupert Sanders e uscito nelle sale italiane il 30 marzo. La pellicola, che nel suo cast ha attori del calibro di Scarlett Johansson e Juliette Binoche, riprende dal manga giapponese disegnato dal fumettista Masamune Shirow e serializzato sullo Young Magazine nel 1989.

Nel film il protagonista è il Maggiore  Killian, il prototipo di quello che molti potrebbero diventare in futuro. Il suo corpo, recuperato dopo un bruttissimo incidente, è stato sostituito da uno artificiale. Il suo Ghost, la sua anima, è invece rimasta intatta.  Del suo passato ricorda pochissimo. Alla Hanka Robotics, l’azienda che l’ha ricostruita, le dicono soltanto che i suoi genitori sono morti. Lo scopo del Maggiore Killian e della Section 9 per la quale lavora è trovare ed eliminare un misterioso terrorista di nome Kuze. Un nemico molto pericoloso pronto a tutto pur di sabotare la Hanka Robotics. Il motivo di questo suo accanimento verso l’azienda più famosa della città che ha costruito la maggior parte dei robot che la popolano è un mistero, così come la sua identità.

La scelta di Scarlett Johansson nel ruolo della protagonista sembra azzeccata nonostante le polemiche iniziali da parte dei fan del manga giapponese. La star hollywoodiana è abituata a ricoprire ruoli d’azione e il suo fisico si presta molto a interpretare l’ibrido umano-cyborg.

Sanders tende un pò a discostarsi dagli anime del 1995 e del 2004.  Quelli erano più profondi e psicologici, dedicando più di una scena a considerazioni sulla vita virtuale, il senso di inadeguatezza dei cyborg. Nel film tutto questo viene sostituito dai dubbi del Maggiore Killian sul suo passato, funzionali alla trama. Il regista della pellicola live-action, ha voluto avvicinare la stragrande maggioranza del pubblico che non era a conoscenza della filosofia cyberpunk  del disegnatore Masume Shirow.

Secondo me l’operazione è riuscita molto bene, visto che le scene delle sparatorie sono tipiche di un action movie hollywoodiano. Se siete amanti degli action-movie, fan di Scarlett Johansson o fan del manga giapponese, questo è il film che fa per voi. Se trovate ancora qualche cinema che lo proietta andatelo a vedere.

Voto 3,5/5

 

 

John Wick 2

 Paese    USA
 Lingua    Inglese
 Anno    2017
 Durata    122 min

John Wick 2 è un film d’azione diretto da Chad Stahelski e uscito nelle sale italiane il 16 marzo. Nel cast della pellicola oltre a Keanu Reeves ci sono Laurence Fishburne, noto al grande pubblico per il ruolo di Morfeus in “Matrix” e gli italiani Riccardo Scamarcio, conosciuto per film come “Tre metri sopra il cielo“, “Manuale d’amore 2“, “Nessuno si salva da solo” e Claudia Gerini, che si è fatta apprezzare per pellicole come “Viaggi di Nozze”, “Sono Pazzo di Iris Blond”, “Una famiglia perfetta“, “Tutta colpa di Freud“.

Il protagonista è John Wick un killer professionista che non riesce proprio ad uscire dal giro. Ad un certo punto, si presenta a casa sua Santino D’Antonio, un camorrista italiano che vive in America.  John ha un debito con lui e non può rifiutarsi. Il compito è quello di uccidere la sorella di Santino Gianna. Una volta fatta fuori, il camorrista si prenderà il posto che gli spetta alla gran Tavola, la cabina nella quale risiedono i grandi capi del crimine mondiale.  Una volta arrivato a Roma John esegue gli ordini di Santino, scoprendo però di essere stato raggirato. Ora l’obiettivo del camorrista è lui. John Wick allora decide di lasciare non solo l’albergo Continental nel quale alloggiava, ma anche la città di Roma.

Grande film d’azione e ottima  prova attoriale da parte di Keanu Reeves. Lui è perfetto nel ruolo di John Wick.  In questa pellicola si possono notare le bellezze della città di Roma come il Colosseo, Piazza Navona, le Terme di Caracalla.  Ho apprezzato anche la sceneggiatura, nella quale troviamo un John Wick ancora più violento rispetto al primo capitolo.

Se siete fan di Keanu Reeves e dei film d’azione, allora non potete perdere questa pellicola al cinema. Uscirete dalla sala soddisfatti.

Voto:3,5/5

 

 

Logan

Logan

 Paese    USA
 Lingua    Inglese
 Anno    2017
 Durata    135 min

Logan è un film d’azione diretto da James Mangold e uscito nelle sale italiane il 1 marzo 2017.  Nel cast ritroviamo forse per l’ultima volta Hug Jackman nei panni del protagonista e Patrick Stewart nei panni di un Charles Xavier molto invecchiato.

In questa pellicola lo spettatore viene catapultato nel 2029 nella cittadina di El Paso. Da circa 25 anni non ci sono più nascite di mutanti.  Logan lavora come chaffeur e la capacità di rigenerarsi dopo una ferita, non funziona più come una volta. Il professore X ormai ha 90 anni e i suoi poteri psichici sono un pericolo.

Ad un certo punto, la vita di Logan cambia. L’incontro con una donna messicana di nome Gabriela, lo porta a fare la conoscenza di una bambina misteriosa di nome Laura. Gli vengono dati dei soldi, in cambio di un passaggio verso il North Dakota nel quale esisterebbe un posto chiamato Eden. Dalla morte della donna iniziano i guai. Laura, la bambina misteriosa che abitava con Gabriela, non può rimanere da sola. Il professor X è il solo a  conoscerne  l’identità.   Laura è perseguitata da alcuni uomini della Transigen, una società che fa esperimenti sui bambini. Logan allora su consiglio del professor X, decide di proteggerla.

Il film per via delle scene molto violente è stato vietato ai minori di 14 anni.  Non avendo letto  Old Man Logan dal quale è tratta la pellicola, non posso sapere se anche il fumetto è così violento.

In questa pellicola troviamo un Logan più umano, soprattutto dopo l’arrivo di Laura.  Dalle dichiarazioni dello stesso Hug Jackman, questo dovrebbe essere il suo ultimo film nei panni di Wolverine, l’x-men più apprezzato non solo dai fan della saga cinematografica ma anche da quelli delle sue storie a fumetti.

L’attore australiano, in alcune interviste relative al film, ha parlato anche  di un possibile ritorno nei panni di Logan qualora la Marvel decidesse di fare un crossover tra Avengers e X-men.  Al momento non ci sono conferme.  

Wolverine è un personaggio talmente iconico, che la Marvel sicuramente non lo abbandonerà. Forse lo accantonerà per un pò pensando a quale storia portare al cinema e quale attore possa interpretarlo al meglio.

Voto:3,5/5