Baby Driver: Ansel Elgort il nuovo genio della fuga

Ansel Elgort

 Paese    GBR,USA
 Lingua    Inglese
 Anno    2017
 Durata    115 min

Baby Driver il genio della fuga è un film diretto da Edgar Wright, conosciuto come il regista della trilogia del cornetto che comprende l’horror-commedy La battaglia dei morti dementi, la commedia Hot Fuzz e la commedia fantascientifica La fine del mondo, e uscito nei cinema italiani il 7 settembre 2017. Nel cast troviamo Ansel Elgort nella parte di Baby l’autista, Lily James nella parte di Deborah, Jamie Foxx nella parte del criminale e Kevin Spacey in quella di Doc il boss.

La pellicola inizia con una rapina e una fuga per le strade della città. Tutto dipende da Baby che, grazie alla sua guida spericolata, riesce ad evitare il fallimento del colpo.  Ora l’adolescente all’apparenza autistico lavora per Doc un criminale. Un giorno ha avuto la sfortuna di rubare la sua macchina e per ripianare il debito deve fargli d’autista durante le rapine. Ogni volta che esce di casa ha l’abitudine di scegliere una canzone da suo Ipod, infilarsi le cuffie e isolarsi da ciò che lo circonda. Prima di tornare a casa, dove lo aspetta l’anziano patrignio, si ferma in una tavola calda dove conosce una cameriera di nome Deborah.  Baby per proteggerla le racconta che lavora come autista, senza mai svelarle chi sia il suo capo. Riuscirà un giorno a smettere con questo lavoro e rifarsi una nuova vita? Quali conseguenza potrebbe avere questa voglia di libertà da parte di Baby?

Un film ben fatto, che ti coinvolge sin dalla prima scena. Scelta del cast azzeccata. Kevin Spacey ormai ci ha preso gusto a fare la parte del cattivo anche al cinema. Nella commedia “Come ammazzare il capo ed essere felici” interpreta il ruolo di Harken, un odioso capo d’azienda che pensa solo ai suoi interessi e in Superman Return del 2006 interpreta Lex Lutor, acerrimo nemico del supereroe DCComics. Nella serie tv  House of Card, arrivata alla quinta stagione, interpreta Frank Underwood un politico eletto tra i democratici in cerca di vendetta nei confronti del neo presidente USA, mostrando di cavarsela anche sul piccolo schermo. Jamie Foxx sembra a suo agio nel ruolo del criminale omicida il cui nickname è “Pazzo”. Ansel Elgort è perfetto nel ruolo di Baby, l’autista con la passione per la guida spericolata. Nonostante sia il suo primo ruolo da protagonista se l’è cavata molto bene.

Comunque in questa pellicola non ci sono solo sparatorie e folli corse in giro per la città per evitare le pattuglie della polizia. C’è spazio anche per una storia d’amore tra uno spericolato autista adolescente e la cameriera di una tavola calda. Se siete fan di Kevin Spacey, Jamie Foxx, Ansel Elgort o  semplicemente amanti del genere action correte subito al cinema, non vene pentirete. Comunque se siete in difficoltà sapete già chi chiamare.

Voto:3,5/5

 

 

 

 

 

Dopo 5 anni di assenza ritorna la sitcom Camera Cafè

Camera Cafè

 Paese    Italia
 Lingua    Italiano
 Anno    2017
 Stagioni    6
 Episodi    150

Dal 4 settembre su Rai 2 vanno in onda i nuovi episodi di Camera Cafè. Da quest’anno non vedremo più il sindacalista Luca Nervi e l’amico Paolo Bitta definitosi “un uomo chiamato contratto” sui canali Mediaset.  Questa sarà la sitcom di punta della Rai nella fascia  access prime time e cioè quella tra le 21 e le 21:30 subito dopo la fine del TG. Quest’anno nel cast ci sono alcune novità. Non fanno più parte alcuni personaggi storici come l’informatico Olmo Ghesizzi interpretato per cinque stagioni dall’attore Carlo Giuseppe Gabardini e Patty la segretaria storica fidanzata sin dalla prima stagione con il capo contabile dell’azienda Silvano e interpretata da Debora Villa. Per il resto il cast è al completo.

Nei primi episodi vediamo Luca e Paolo che discutono dei cambiamenti attuati all’interno dell’azienda e si oppongono alla rimozione della storica macchinetta del caffè. Poi c’è l’arrivo di una delegazione di cinesi che hanno lo stesso modo di fare di Luca, Paolo, Silvano, Geller e Pippo. Si pensa possano essere dei replicanti arrivati per prendere il loro posto all’interno dell’azienda. In un altro episodio Paolo scopre che Lin, moglie del nuovo presidente, è una grande fan dei Pooh. Lei però non capendo bene l’italiano sbaglia la pronuncia delle parole delle loro canzoni. Luca alla fine costringe anche Roby Facchinetti, arrivato per parlare con Paolo, a cantare male.

In un episodio della settimana scorsa, la dottoressa Corte interpretata da Serena Autieri decide di battere il record mondiale della Mannequin Challenge costringendo i dipendenti a rimanere fermi. Alla fine però c’è sempre qualcuno che si muove, costringendoli a rifare il video per altre tre volte. Alla fine la dottoressa Corte si accorge che sul tablet invece di premere  il bottone per registrare aveva scattato una foto.

Camera Cafè anche dopo 5 anni di assenza comunque riesce a far ridere. La comicità del cast è rimasta immutata. Dopo tutti questi anni Luca e Paolo non hanno perso l’abitudine di giocare al lancio del Silvano e prenderlo in giro. Il direttore Augusto De Marinis non perde l’occasione di prendersela con Luca e Paolo apostrofandoli con il termine “cretini”.  Speriamo che gli autori continuino a farci ridere per molto tempo e la Rai non decida di far chiudere la sitcom.

 

Sky Atlantic dal 16 maggio ci riporta indietro al 1993

 Paese    Italia
 Lingua   Italiano
 Anno    2017
 Stagioni   2
 Episodi    8

1993 La serie  debutterà su Sky Atlantic il 16 maggio.  Ritroveremo molti degli attori presenti in 1992 come, Stefano Accorsi, Miriam Leone, Tea Falco, Domenico Diele, Antonio Gerardi e Guido Caprino. Ci saranno anche alcune new entry come Laura Chiatti, Paolo Pierobon, Vinicio Marchionni che si è fatto apprezzare dagli amanti delle serie tv per il ruolo del Freddo in Romanzo Criminale – La serie e infine Elena Radonicich. Per far entrare lo spettatore ancora di più nell’atmosfera dei primi anni ’90, Sky Atlantic +1 è diventato Sky Atlantic 1993.

Questa seconda stagione inizia pochi mesi dopo la conclusione della prima. Riparte dal 30 aprile 1993,quando una folla tirò una pioggia di monetine su Bettino Craxi di fronte l’hotel Raphael di Roma. Leonardo Notte il protagonista, lascia il suo lavoro da pubblicitario per buttarsi in politica al fianco di Silvio Berlusconi ed entrare a far parte del nascente partito di Forza Italia ma, il suo passato continuerà a tormentarlo.  Al suo fianco ci sarà la new entry Anna.  Pietro Bosco eletto in parlamento con il partito della Lega Nord, nonostante la sua ossessione per Veronica, capisce che il ruolo del politico gli calza a pennello. Il pm Antonio di Pietro e il poliziotto Luca Pastore continuano la loro battaglia per Mani Pulite.Veronica Castello è riuscita a diventare una showgirl molto apprezzata a livello nazionale, ma dovrà affrontare colleghe molto agguerrite. Bibi Mainaghi ora ha ricchezza e potere ma è sola ed il fratello si sta perdendo.

Sky ha già annunciato che ci sarà un terzo seguito, forse quello conclusivo, dal nome 1994 e incentrato sulla definitiva ascesa politica di Silvio Berlusconi. Rispetto alla prima stagione, questa seconda avrà due episodi in meno, invece di 10  8.  

C’è molta curiosità verso il personaggio di Massimo D’Alema interpretato da Vinicio Marchionni. E’ la prima volta che interpreta il ruolo di un politico.  Quindi non resta che aspettare il 16 maggio e goderci questa attesissima seconda stagione, perchè ogni rivoluzione ha un prezzo.  

 

Iron Fist

Iron First

 Paese    USA
 Lingua    Inglese
 Anno    2017
 Stagioni    1
 Episodi    13

Iron Fist il 17 marzo arriverà sulla piattaforma Netflix. Finalmente dopo Daredevil e Luke Cage, vedremo all’opera l’ultimo Defender di casa Marvel. I fan di Iron First(Pugno d’Acciaio) non dovranno aspettare molto, visto che la prima puntata andrà in onda venerdì. 

Il protagonista di questa attesissima serie Netflix, è Danny Rand un ragazzo che fa ritorno a New York dopo ben 15 anni. Lui è deciso a riprendersi l’azienda di famiglia e a combattere il crimine grazie alla sua abilità nel kung-Fu e nell’evocazione del pugno d’acciaio. 

Tra i personaggi  della serie, ritroviamo Claire Temple interpretata dall’attrice Rosario Dawson.  Ormai è diventata parte integrante del Marvel Cinematic Universe e soprattutto delle Serie Tv  Netflix. 

La serie su Iron First si basa sull’omonimo personaggio apparso per la prima volta nel numero 15 della testata Marvel Premiere del 1974. I suoi creatori sono stati  Roy Thomas che ne ha curato i testi e Gil Kane i disegni. Nella sua lunga vita editoriale Iron Fist ha collaborato con Luke Cage ed è entrato a far parte di numerosi gruppi di supereroi. 

Nel 2000 la Marvel aveva pensato ad un adattamento cinematografico del personaggio. Il progetto è stato poi abbandonato definitivamente nel 2010 puntando sulla Serie televisiva. 

Per capire se questo personaggio potrà attirare anche gli appassionati delle serie Marvel su Netflix, bisognerà aspettare la fine della prima stagione composta da ben 13 episodi. Per la prima volta sul piccolo schermo, verrà introdotto il tema del misticismo, già affrontato al cinema con Doctor Strange. Quindi ci sarà molta curiosità attorno ad Iron Fist.  

Speriamo che questa serie non deluda le aspettative, come successo per Luke Cage.  Dopo questa serie, si andrà a chiudere il cerchio  con The Defender, nella quale troveremo Daredevil, Luke Cage, Jessica Jones e Iron Fist per la prima volta uniti contro il crimine.  Chissà se la Marvel, in collaborazione con Netflix, nei prossimi anni esplorerà le storie di altri supereroi poco conosciuti. 

 

 

Legion

 Paese     USA
 Lingua    Inglese
 Anno    2017
 Stagioni      1
 Episodi      8

Legion, la prima serie tv sui mutanti Marvel sbarca su Fox. Lunedì 13 febbraio è andata in onda il primo degli 8 episodi che compongono la prima stagione.  Questa serie tv non ha nulla a che fare con i film della Saga X-men.

Il protagonista è David Haller un ragazzo di 30 anni affetto da disturbi psichici che non gli permetto di rimanere aggrappato alla realtà. Durante la sua adolescenza gli viene diagnosticata una schizofrenia che, lo porta a trascorrere gran parte della sua vita in cura da uno psichiatra. Un tentativo di suicidio, lo porta al Clockwork Hospital un istituto psichiatrico nel quale ritrova un pò di serenità grazie a Sydney Barrett una paziente che diventa la sua fidanzata. Pochi giorni dopo il loro incontro viene dimessa. David, che fino a quel momento non ha avuto alcun contatto fisico con lei, la saluta dandole un bacio. Il contatto tra le loro labbra, porta ad uno scambio dei corpi. David quindi si ritrova fuori dall’ospedale mentre Sydney ancora al suo interno.  Una volta ritornati nei loro rispettivi corpi, è David a ritrovarsi detenuto. A questo punto comprende che le voci e le visioni che lo hanno tormentato fin dall’adolescenza, potrebbero non essere collegate solo ai suoi disturbi mentali ma a dei veri e propri poteri sovrannaturali.  A soccorrerlo è l’amata Sydney che riesce a liberarlo grazie all’aiuto di altre persone con poteri sovrumani .  Questi mutanti lavorano per un’organizzazione guidata da Melanie Bird, alla quale si aggiungono anche David e Sydney.

Legion ha un arco narrativo a se stante che riprende dal fumetto, nel quale si scopre che David è il figlio del fondatore degli X-Men Charles Xavier.  Appare per la prima volta nella serie New mutants n.25 del 1985.  Al momento è stato mandato in onda soltanto il 1° episodio quindi è ancora presto per dare un giudizio completo sulla serie.  Se gli altri episodi della serie manterranno lo standard del primo, Legion potrebbe essere una delle più interessanti di questo 2017.

 

 

Una serie di Immaturi

 Paese    ITA
 Lingua   Italiano
 Anno   Da definire
 Stagioni   1
 Episodi   Da definire

Nell’ultima giornata della decima edizione del Roma Fiction Fest è stata presentata in anteprima Immaturi, una nuova serie Mediaset diretta da Rolando Ravello che andrà in onda nel 2017. Sul red carpet di Piazza della Repubblica c’era il cast quasi al completo. I fan ritroveranno la maggior parte degli attori presenti nel film.Sul piccolo schermo quindi, ritroveremo Ricky Memphis che sarà di nuovo il ragazzo bamboccione a casa con i genitori, Maurizio Mattioli ancora una volta nel ruolo del padre, Luca Bizzari ancora una volta nel ruolo di Piero, un deejay che finge di essere sposato per non impegnarsi mai con una donna, Paolo Kessissoglu nel ruolo del suo acerrimo nemico Virgilio.

Oltre agli attori che i fan della serie hanno amato al cinema, ci saranno anche alcune novità.  Nicole Grimaudo indosserà i panni della chef Francesca, la quale ha seri problemi con gli uomini e il sesso, Sabrina Impacciatore sarà Serena, una donna molto ricca  e snob che improvvisamente perderà tutto e saprà reinventarsi. Irene Ferri interpreterà Luisa, una donna dolce e distratta con una  vita molto complessa e una figlia che le fa da mamma. Infine abbiamo Ilaria Spada nel ruolo della terribile professoressa Russo. Purtroppo non vedremo più i personaggi di Giorgio Romanini, il neuropsichiatra infantile interpretato da Raul Bova e di Marta la sua fidanzata, interpretata da Luisa Ranieri. Questa serie esplorerà più a fondo le loro vite, cosa che solo grazie alle diverse tempistiche della serialità si riesce a fare.

I  vertici Mediaset sperano che la serie, fatta da soli otto episodi, possa ripetere il successo  dei due film Immaturi del 2010 e Immaturi il viaggio del 2012 diretti da Paolo Genovese. Nel 2017 andrà in  onda la prima stagione. Se il pubblico apprezzerà questo adattamento televisivo, la Lotus Production, potrebbe decidere anche di fare una seconda stagione. Staremo a vedere. Il palinsesto Mediaset 2017/2018 si arricchisce di una nuova serie.

 

Lethal Weapon

 Paese    USA
 Lingua    Inglese
 Anno    2016
 Stagioni    1
 Episodi    18

Da Lunedì 5 dicembre su Italia uno andrà in onda la serie tratta dal film Arma letale Lethal Weapon. I ruoli che al cinema erano di Mel Gibson e Danny Glover, sono stati assegnati a Damon Wayans e Clayne Crawford. La serie poliziesca   narra la vicenda del detective Martin Riggs,che dopo la morte della moglie e del bambino che portava in  grembo, si reca al Los Angeles Department in cerca di un nuovo indizio. Per cercare di mettere un freno ai suoi modi bruschi e istintivi che mettono a repentaglio la sicurezza dei suoi colleghi, gli viene affidato un partner d’esperienza, il detective Roger Murtaugh.

L’attore Damon Wayans si è fatto conoscere dal pubblico italiano per il ruolo di Michael Kyle nella sit-com americana Tutto in famiglia andata in onda sulle reti Mediaset tra  il 2004 e il 2007. La serie narrava le vicende di una tipica famiglia afroamericana composta dai genitori e  i loro tre figli, con i quali erano spesso in conflitto. Clayne Crawford non è tanto conosciuto in Italia. Il suo successo è più in America. Dopo alcune sporadiche apparizioni in serie tv di successo come CSI-Scena del crimine, CSI-Miami, CSI-New York e Crimal Minds, il pubblico statunitense ha potuto ammirarlo nella Serie drama Rectify.  Dal 13 maggio di quest’anno la produzione americana è stata trasmessa anche su Sky Atlantic. Quindi anche il pubblico italiano amante delle Serie tv d’oltreoceano ha iniziato a conoscerlo. Negli USA sono già alla quarta stagione, mentre nel nostro paese sono andati  in onda soltanto i primi episodi  della prima. Vedremo se Lethal Weapon riuscirà a reggere il confronto con la saga cinematografica interpretata da Mel Gibson e Danny Glover. Per dare un giudizio completo sulla serie, dobbiamo aspettare la fine dei 18 episodi della prima stagione. 

 

Voto:3/5

 

 

Zero Zero Zero una nuova produzione targata Sky

 Paese    ITA
 Lingua    Italiano
 Anno    Da definire
 Stagioni    Da definire
 Episodi    Da definire

Nella primavera del 2017, forse in contemporanea con la terza stagione di Gomorra, ci sarà una nuova produzione Sky. In collaborazione con Catteleya e Fandango verrà prodotta Zero Zero Zero, la seconda serie tratta da un  libro di Roberto Saviano. Il titolo riprende quello del romanzo  scritto dall’autore napoletano e dato alle stampe nel 2013.  Il suo è più un libro inchiesta sul mondo della cocaina a 360 gradi.

Della trama degli 8 episodi da 50 minuti della serie non si sa ancora nulla o quasi. Posso solo dirvi che da quello che si legge in internet riguarderà un’unica operazione a  livello mondiale che coinvolgerà Calabria, Louisiana,Messico e Africa.  Di quel poco che trapela in rete si è capito  che Zero, Zero, Zero sarà diretta da Stefano Sollima il regista di Gomorra la Serie  e Gomorra la Serie 2. Questa è già una notizia. La scelta del regista è una parte importante del successo di una serie tv. Anche per quanto riguarda il cast è tutto ancora top secret. Forse da gennaio quando cominceranno a circolare i primi trailer, ne potremo saper di più.

Zero Zero Zero sarà la  nuova Gomorra?  Questo è ancora presto per capirlo, in quanto neanche dai vertici Sky trapelano voci su quando verrà mandata in onda. Sicuramente i fan di Saviano, Gomorra e del regista Sollima sono in attesa della messa in onda della prima puntata.  Intanto la collaborazione Sky-Saviano continua, in attesa di capire se il commercio della cocaina potrà avere lo stesso successo della guerra tra bande camorristiche. 

 

Le Regole del Delitto Perfetto

 Paese    USA
 Lingua    Inglese
 Anno    2014
 Stagioni    3
 Episodi    45

Il 29 novembre su Fox andrà in onda  Le Regole del Delitto Perfetto. In questa terza stagione, i protagonisti saranno ancora Annalise  e i “Keating Five” i cinque studenti della Middelton University che la assistono nei casi giudiziari.  La serie prodotta da Shonda Rimes con ABC Studios ritorna alle origini riproponendo i flashback e i flashforward  tipici del primo capitolo.  Il mistero che si cela dietro questa terza stagione è quello relativo alla morte in un incendio avvenuto a casa di Annalise.  Il grande punto di domanda è capire di chi siano i cadaveri rinvenuti nell’incendio a casa dell’avvocato.

In questa stagione potrebbe esserci un addio. Non si sa ancora se tra i “Keating Five” o alcune persone vicine ad Annalise.  Quindi aspettiamoci numerosi colpi di scena, come successo nelle altre

due stagioni. Visto il grande successo della serie in America e sulla televisione a pagamento, anche la Rai ha deciso di trasmetterla. Mentre il canale Fox si appresta a trasmettere i 15 episodi del terzo capitolo, la tv in chiaro sta mandando in onda solo adesso la seconda stagione.

Per chi non avesse ancora visto la serie Raidue trasmette ogni mercoledì  tre episodi.  Non sappiamo i dati di ascolto sulla televisione in chiaro però la scelta di trasmettere tre episodi a settimana in seconda serata non sembra la scelta più sensata visto che la durata è di 40 minuti ognuno. Forse la più logica poteva essere quella di trasmetterne uno o al massimo due. Non so quale sia la soglia di attenzione dello spettatore dopo la mezzanotte.

Per scoprire quali casi attendano gli aspiranti avvocati dello studio di Annalise Keating non ci resta che aspettare il 29 novembre e sintonizzarci su Fox.  Per chi ha un pò di dimestichezza con la lingua inglese, in streaming si possono trovare i 15 episodi della terza stagione con i sottotitoli in Italiano.  Secondo voi le regole del delitto perfetto, che ti permettono di farla sempre franca, valgono solo per i “Keating Five” e gli assistenti di Annalise?

 

 

 

 

Quantico seconda stagione

 Paese    USA
 Lingua    Inglese
 Anno    2015
 Stagioni    2
 Episodi   44

L’otto novembre sui canali Fox andrà in onda la seconda stagione della serie Quantico. Per chi non  avesse visto la prima stagione, spiego brevemente di cosa si tratta. In questa serie Tv vengono narrate le vicende delle reclute dell’FBI. Quantico è il luogo adibito all’addestramento attraverso delle prove. Da qui soltanto i migliori verranno scelti per far parte della più grande agenzia investigativa americana.  Per tutta la durata della prima stagione ci vengono mostrati attraverso dei flashback come si svolgeva la vita da reclute. La regia della Serie non è stata affidata ad una persona sola. La ABC Studios che ha  prodotto i tredici episodi della prima stagione, ha deciso di affidarla  a dieci registi diversi. Una cosa che difficilmente avremmo visto in Italia.  La loro bravura è stata nel non svelare troppo sulla vita delle reclute, mantenendo la curiosità dello spettatore.

In  questa seconda stagione ritroveremo ancora Alex Perrish, l’eroina interpretata dall’attrice indiana Pryanka Chopra  e  Ryan, interpretato da Jake McLaughlin. Nella prima stagione era entrato come recluta dell’FBI per spiare Alex Perrish, adesso invece sono in squadra insieme nella CIA e questa volta la scelta non è casuale. Ci sono degli infiltrati in una divisione dell’agenzia americana di Intelligence e loro devono scoprire chi sono.  Lo schema è lo stesso che ha caratterizzato la prima stagione. Chi tra le reclute è il terrorista che i protagonisti stanno cercando?

Ci saranno nuovi segreti, nuove minacce. I protagonisti dovranno stare sempre con gli occhi aperti e non sapranno di chi fidarsi. Dovranno basarsi soltanto sul loro istinto e sulle loro intuizioni. Dai trailer che si trovano in rete, questa seconda stagione si preannuncia ancora più avvincente della prima.  Se non volete perdervi nulla di questa Serie Tv non potete far altro che sintonizzarvi su Fox l’otto novembre e seguire tutti i 22 episodi.