Madre: l’horror psicologico con Jennifer Lawrence che non accontenta la critica a Venezia

Jennifer Lawrence

Madre, uno dei film più attesi della 74esima edizione del Festival del Cinema di Venezia, ha deluso le aspettative. Questo horror paranoico diretto da Darren Aronofsky e interpretato da due grandi star del calibro di Jennifer Lawrence, Javier Barden e Michelle Pfeiffer non ha trovato il gradimento della critica italiana. Per la  stampa italiana sembra che Aronofsky abbia girato una parodia di Shining e Rosemary’s Baby. Eppure il regista americano di origini russe e ucraine non è uno alle prime armi. Ha diretto pellicole come Requiem for a dream nel 2000, The Wrestler nel 2008 e il cigno nero, film del 2010 che lo anche candidato agli Oscar 2011 come miglior regista.  Sicuramente Aronofsky non riceverà il Leone d’oro per questa sua ultima pellicola. Al momento non sappiamo come verrà accolto oltreoceano visto che uscirà nelle sale americane soltanto il 15 settembre mentre in italia il 28. Forse la critica statunitense sarà più clemente verso il regista e la pellicola. Staremo a vedere. 

Da quel poco che possiamo sapere, Jennifer Lawrence e Javier Barden sono una coppia in procinto di sposarsi. Lui è uno scrittore di successo in cerca di una nuova fonte di ispirazione e lei la sua giovane musa ispiratrice rimettendo a nuovo la magione di campagna dove hanno deciso di abitare. Ad un certo punto compaiono dal nulla, Ed Harris e la moglie interpretata dalla bravissima Michelle Pfeiffer. La casa che la ragazza vorrebbe trasformare in paradiso diventa un vero e proprio inferno.  

Ora non ci resta che aspettare il 28 settembre per capire come sarà la reazione alla pellicola del pubblico italiano in sala. Nel caso in cui anche lo spettatore al cinema dovesse esprimere parere negativo, allora nel nostro paese Madre potrebbe essere un flop.  Comunque io non darei giudizi affrettati. Meglio aspettare fine mese così avremo sia quelli dello spettatore italiano che dello spettatore americano. 

 

 

 

Quentin Tarantino pronto ad un ritorno grande stile

quentin tarantino

Quentin Tarantino è pronto a stupire i suoi fans nel prossimo film. La pellicola ora è in fase di sceneggiatura. Secondo alcune indiscrezioni riportate dall’Hollywood Reporter, la nuova pellicola del regista di capolavori come Le Iene, Pulp Fiction e Kill Bill, solo per citarne alcuni, dovrebbe incentrarsi sulla controversa figura di Charles Manson, un uomo che tra gli anni 60 e 70 attraverso la sua setta satanica, ha compiuto atroci omicidi. Tra questi c’è anche quello di Sharon Tate nel 1969. L’attrice, moglie del regista Roman Polanski, era all’ottavo mese di gravidanza. Il regista americano aveva dichiarato che Heatful Height sarebbe stato il suo ultimo film, salvo poi ritornare sui suoi passi. Alcuni dicono che arrivato a quota 10 film potrebbe dire basta con il mondo del cinema. Sarà vero? Comunque per lui sarebbe una prima volta. In 25 anni di carriera non ha mai diretto una pellicola basata su una storia vera. 

Le riprese del film dovrebbero iniziare nell’estate del 2018, con l’uscita nelle sale americane ed europee nel 2019. Il periodo non è stato scelto a caso visto che nell’agosto del 1969 avvenne l’omicidio della moglie di Roman Polanski. Si vocifera che Quentin Tarantino stia pensando ad un cast di primo livello per la pellicola. I nomi usciti in questi giorni sono quelli di Brad Pitt che è stato diretto dal regista del Tennessee in Bastardi senza Gloria, Jennifer Lawrence, al lungo presa in considerazione per il ruolo di Daisy in The Hateful Height, e Margot Robbie.  Ci sarà una parte anche per il fedelissimo Samuel L.Jackson? Al momento non c’è dato saperlo. Per avere qualche notizia in più sulla trama e il resto del cast bisognerà aspettare l’inizio delle riprese. 

Quentin Tarantino ha sempre puntato a stupire il suo pubblico, fin dal suo esordio dietro la macchina da presa con il film Le Iene del 1992.  Solo qualche piccola anticipazione su cast e trama ha già mandato in visibilio i numerosissimi fan del regista americano.

 

Passengers

 Paese    USA
 Lingua    Inglese
 Anno    2016
 Durata    111 min

Passengers è un film di fantascienza uscito il 30 dicembre, concludendo così il 2016 cinematografico. I protagonisti della pellicola sono Jennifer Lawrence e Chriss Pratt.  L’attrice del Kentucky si è fatta conoscere al grande pubblico per la saga Hunger Games e per aver interpretato il ruolo di Mistica nei film X-Men Giorni di un futuro passato e X-Men Apocalisse. L’attore nato in Minnesota 37 anni fa è diventato famoso grazie ai ruoli da protagonista in Jurassic Word  e I Guardiani della Galassia. Il regista di Passengers è Morten Tyldum, alla sua settima pellicola. Tra i film che ha diretto, il più importante è The Imitation Game del 2015.

La nave Avalon sta compiendo un viaggio verso il pianeta Homestead II sul quale verrà formata una nuova colonia. Cinquemila persone, compreso l’equipaggio, sono state ibernate nelle capsule e verranno svegliate tra 90 anni, quando è previsto il loro arrivo.  Durante uno scontro con un meteorite, succede un incidente imprevisto che sblocca una capsula.  A svegliarsi con 90 anni di anticipo è il meccanico Jim. Per un anno, si ritrova a vagare da solo per la nave, fino a quando egoisticamente decide di aprire la capsula della giornalista Aurora. I due passeggeri, scoprono che a rischiare la vita sono anche le cinquemila persone che si trovano nelle capsule. Un buco nella nave rischia di farla esplodere.

In questa pellicola c’è una breve apparizione di Laurence Fishburne, il Morpheus di Matrix, e un piccolo cameo di Andy Garcia nel ruolo di uno dei cinquemila passeggeri della nave. Nel cast è presente anche Michael Sheen, conosciuto per il ruolo del Primario di ginecologia William Master che decide di fare una ricerca sulla fisiologia del sesso. In questa pellicola interpreta il ruolo del barista robot.

Questo non è il solito film alla Star Wars, quindi può essere apprezzato anche da chi non è amante come me  delle pellicole fantascientifiche.  Trama ben strutturata e ottima scelta del cast. Con  Jennifer Lawrence e Chris Pratt il successo è assicurato. Se volete vedere un film  e non sapete quale scegliere, con Passengers andrete a colpo sicuro.

 

Voto: 3/5